Come la spada Katana è diventata un simbolo della tradizione samurai | Katana Giapponese

Contattateci : [email protected]

Katana Giapponese©

Valutazione 4,8/5 ★★★★★

Come la spada Katana è diventata un simbolo della tradizione samurai

La spada katana fu adottata per la prima volta come lama dei samurai alla fine del XIII secolo. Da allora, la katana è diventata un simbolo emblematico della tradizione samurai giapponese. Caratterizzata da una lama lunga e ricurva (fino a 37 pollici) con un unico filo rivolto verso l’esterno, la katana giapponese è stata progettata per consentire un combattimento rapido e intimo; idealmente, chi la impugna dovrebbe essere in grado di estrarre la katana e passare a un colpo mortale con un unico movimento rapido e fluido.

Oggi le spade giapponesi (Nihontō) sono molto ricercate dai collezionisti, che le considerano importanti cimeli storici. La lama della katana, in particolare, è ammirata per la sua incarnazione della cultura samurai: la raffinatezza dei modi unita alla capacità di un’incredibile ferocia.

La storia della spada Katana

Le radici dello stile di vita dei samurai risalgono a oltre mille anni fa in Giappone. La katana è un’innovazione piuttosto tardiva nella loro storia; altre spade giapponesi, come il tachi o il chokuto, erano in uso prima del X secolo.

Comment Le Sabre Katana Est Devenu Un Symbole De La Tradition Samouraï

Le katane furono sviluppate nel 1281, durante la conquista del Giappone da parte di Kublai Khan. Le vecchie lame si rivelarono inefficaci in combattimento contro la cavalleria montata mongola, scheggiandosi o rompendosi contro le armature di cuoio indurito degli invasori. Gli spadaccini furono costretti a sperimentare, cercando di produrre un’arma abbastanza affilata da perforare le armature, ma abbastanza resistente da poter essere usata in modo affidabile per tutta la durata della battaglia. La soluzione finale fu la lama della katana. La superiorità della katana permise ai samurai di fare ciò che nessun esercito, dalla Cina alla Polonia, riuscì a fare durante la campagna di Kublai Khan: resistere efficacemente all’esercito del conquistatore.

Design della spada Katana

Le katane tradizionali si distinguono per la presenza di un hamon, un effetto visivo ondulato che corre lungo la lunghezza della lama. L’hamon è il risultato della fusione tra l’acciaio rigido che corre lungo il filo della spada e la “colonna” più elastica del filo smussato. Questa combinazione, ottenuta attraverso il noioso processo di tempra differenziale, permette ai pezzi ben fatti di mantenere un filo affilato come un rasoio senza diventare eccessivamente fragili, come accadrebbe se la lama fosse fatta di un solo tipo di metallo. Ad esempio, il primo millimetro di una spada katana del XVI secolo realizzata da un maestro può essere giudicato fino a quattro volte più duro dell’acciaio dell’altro “lato” dell’Hamon.

Comment Le Sabre Katana Est Devenu Un Symbole De La Tradition Samouraï

I moderni produttori di massa spesso tentano di replicare l’aspetto di un Hamon incidendo la superficie della lama. Questi pezzi non sono generalmente costruiti nel modo descritto sopra, ma consistono piuttosto in un unico pezzo di acciaio modificato esteticamente e sono quindi molto meno durevoli e desiderabili.

Oltre alla lama, una katana completamente equipaggiata comprende l’impugnatura (Tsuka), il pomo (Kashira), la guardia (Tsuba) e il fodero in legno laccato (Saya). Questi pezzi erano spesso destinati a riflettere la moda di chi li indossava. Di conseguenza, esistono molte differenze ornamentali tra le katane. Alcune includono accessori, come coltelli o forcine, conservati in scomparti nel fodero. I motivi dei fiori di ciliegio erano spesso inclusi come elemento decorativo, poiché questo fiore era importante per lo stile di vita dei samurai.

Il declino della cultura samurai

All’inizio del suo regno, nel 1868, l’imperatore Meiji cercò di creare un esercito di tipo occidentale. A tal fine, il suo governo iniziò a smantellare tutti i codici legali che avevano consacrato i samurai come classe elitaria del Giappone fin dal XII secolo. All’epoca, in Giappone vivevano 1,9 milioni di samurai.

Nel corso degli anni Settanta del XIX secolo, fu emanata una serie di editti per indebolire lentamente le tradizioni del sistema feudale in cui i samurai prosperavano. In primo luogo, vennero incoraggiate le acconciature occidentali tra i guerrieri che tradizionalmente portavano uno chignon. Qualche anno dopo, il governo creò un esercito nazionale in cui i giovani di tutte le origini potevano servire.

Comment Le Sabre Katana Est Devenu Un Symbole De La Tradition Samouraï

Nessun colpo fu più fatale per il codice dei samurai dell’editto di abolizione delle spade del 1876, che vietò di portare le spade in pubblico. In precedenza, indossare il Daisho, una combinazione di spada lunga (di solito una katana) e spada corta (come il wakizashi), era il segno che distingueva il samurai dal civile medio. Senza la lama della katana, la distinzione tra comune e guerriero diventava confusa e, in ultima analisi, irrilevante. La spada creava il samurai; senza di essa, egli cessava di esistere.

Durante l’era Meiji, molti produttori di spade furono costretti a chiudere o a passare ad altri prodotti. Le spade prodotte in serie, note come guntō, furono date agli ufficiali del nuovo esercito occidentalizzato. Queste spade sono spesso etichettate con un numero di serie, anziché con la firma di un artigiano, e realizzate con materiali inferiori, come l’acciaio inossidabile. I collezionisti di oggi possono ancora considerare interessanti questi esemplari, ma il loro valore è di gran lunga inferiore a quello delle spade katana e delle altre lame tradizionali dei periodi precedenti.

Conservazione e imballaggio delle lame di katana

Quando una lama di katana non è esposta, viene generalmente conservata in custodie più semplici. Queste custodie di legno non decorate sono chiamate shirasaya e consistono solo in un fodero e in un’impugnatura non decorati. La necessità di un fodero robusto e di buona qualità non può essere sottovalutata, poiché le katane possono deteriorarsi nel tempo se non vengono conservate e curate correttamente. L’olio delle mani provoca l’arrugginimento del metallo, motivo per cui tradizionalmente si usa l’olio choji per pulire la lama dopo averla maneggiata. Inoltre, la lama della katana deve essere “arieggiata” di tanto in tanto per evitare che si sviluppi della muffa sulla superficie.

Comment Le Sabre Katana Est Devenu Un Symbole De La Tradition Samouraï

Valori della spada Katana

Quando si acquista una katana completamente assemblata, assicurarsi di controllare il valore di ogni singolo componente, poiché non riflette necessariamente la qualità o l’età della lama stessa. È possibile acquistare i singoli componenti se si desidera riassemblare una spada.

Al giorno d’oggi, è molto raro che un capolavoro storico si trovi sul mercato, poiché molti sono conservati nei musei o considerati cimeli di famiglia e tramandati di generazione in generazione. Alcune delle più note spade katana di qualità museale sono così preziose che la loro vendita è stata vietata per legge. Quando le antiche spade katana dei samurai appaiono sul mercato, questi pezzi rari e splendidamente lavorati possono raggiungere prezzi a sei cifre. Nel 1992, una lama unica risalente al XIII secolo è stata venduta all’asta per 418.000 dollari. Si trattava del Nihonto di maggior valore mai venduto.

Le katane tradizionali sono ancora realizzate in Giappone da artigiani che utilizzano materiali e tecniche pre-moderne. I leggendari fabbri si sono impegnati a fondo per creare lame della massima qualità possibile e alcuni maestri moderni continuano oggi questa eredità. Questi praticanti della spada tradizionale giapponese possono ottenere una licenza solo dopo un apprendistato di almeno cinque anni, per il quale non ricevono alcun compenso economico.

Comment Le Sabre Katana Est Devenu Un Symbole De La Tradition Samouraï

D’altra parte, i produttori moderni spesso riproducono l’aspetto di una spada katana utilizzando tecniche inferiori. Le spade fatte a macchina sono generalmente ornamentali e tendono a rompersi se usate per scopi diversi dall’esposizione.

Le lame di katana forgiate dai maestri moderni sono di qualità eccezionale rispetto alla maggior parte delle riproduzioni a macchina e sono quindi considerate katane “autentiche” dalle autorità moderne. Mentre un pezzo medio fatto a macchina può essere valutato poche centinaia di dollari, un’autentica katana moderna può facilmente superare i 10.000 dollari.

Lascia un commento
Consegna espressa

Via UPS

Acquisti sicuri

Garanzia di 14 giorni

Servizio clienti

Assistenza via e-mail 6 giorni alla settimana

Pagamento sicuro

Paypal/MasterCard / Visa